05 April 1997

Lancia Y Elefantino Blu e Lancia Y 1.2 16v

L'evoluzione di un modello di successo
Successo nel segno del prestigio per la Lancia Y, che durante il primo anno di commercializzazione ha totalizzato quasi 80.000 vendite.La vettura, infatti si è imposta con autorevolezza nella parte alta del segmento B, presso quei clienti che hanno saputo apprezzare la capacità del modello di offrire in tre metri e 70 centimetri tutti quei contenuti in genere riservati a vetture di dimensioni e livelli superiori.

Forte di questa affermazione, e fermamente intenzionata a consolidare le posizioni di mercato raggiunte, la Lancia Y affronta il 1997 con una gamma rinnovata, che da un lato si arricchisce di nuovi importanti contenuti tecnici, dall'altro si allarga grazie alla commercializzazione di due nuove versioni.

Tre i punti di forza delle nuove Lancia Y:

  • una versione 1.2 16v dotata di un inedito motore Fire di 1242 cm3 a 16 valvole, che grazie alle brillanti prestazioni, ad una grande elasticità e ai bassi consumi aggiunge i tratti di un temperamento brillante alle fondamentali caratteristiche di raffinatezza ed eleganza del modello;
  • una versione dedicata ai giovani, e quindi adeguata alle esigenze di questa fascia di clientela tanto nello stile interno ed esterno, quanto nella motorizzazione (1.1 Fire) che consente costi di esercizio contenuti. La vettura è identificata da un simbolo famoso nella storia Lancia: l'elefantino blu;
  • l'arricchimento, per il mercato italiano, degli allestimenti già noti che vengono completati con l'offerta del servosterzo di serie per la Lancia Y LE e dei fendinebbia per la LS e la LX.

    Si tratta di interventi importanti. Grazie alla versione "Elefantino blu", infatti, la Lancia Y conferma la propria vocazione di vettura giovane e anticonvenzionale, capace di anticipare le richieste del pubblico, facendo essa stessa tendenza. Mentre con la "1.2 16v" equipaggiata con il primo motore Fire a 16 valvole, Lancia interpreta, ancora una volta, il suo tradizionale ruolo di alfiere dell'innovazione tecnologica all'interno del Gruppo. Dal punto di vista commerciale, le novità della gamma '97 rafforzano immagine e potenzialità del modello. Nel primo anno di vita, infatti, la Lancia Y ha ampiamente raggiunto gli obiettivi di vendita stabiliti, dominando la parte alta del segmento B, con soddisfazione di quei clienti più esigenti, ai quali il modello si rivolgeva al momento del lancio.

    Ora, con l'adozione del motore 1.2 16v, Lancia Y si arricchisce di contenuti tecnologici, e quindi rafforza, la propria posizione in questa fascia di mercato. Contemporaneamente, però, estende la propria offerta indirizzandosi agli automobilisti più giovani, che nella nuova Lancia Y "Elefantino blu" trovano una vettura con le caratteristiche di raffinatezza, comfort, sicurezza ed esclusività di sempre, ma con un'immagine più spigliata e disinvolta, e con costi di esercizio minori.
    Per il cliente, dunque, aumentano ancora le possibilità di scelta, che oggi si articolano in quattro motori, tre tipi di cambio, quattro allestimenti, 24 optional, quattro rivestimenti interni in 17 colori e 113 tinte di carrozzeria. Tante opzioni che garantiscono ad ognuno la possibilità di avere non solo una Lancia Y, ma la Lancia Y più adatta alle proprie esigenze e necessità, nonché al proprio gusto.

    Chi compra una Lancia Y, d'altronde, vuole distinguersi e disporre di un'auto compatta nelle dimensioni, ma completa nelle dotazioni. Lo dimostrano le preferenze stesse dei clienti che sette volte su dieci richiedono gli allestimenti più ricchi: LS (55 per cento) ed LX (15 per cento).

    Nell'80 per cento dei casi, la cilindrata scelta è il 1.2, contro il 20 per cento del 1.4.

    In ogni caso, secondo le statistiche, gli acquirenti di Lancia Y in maggioranza uomini (55 per cento) sono tra i clienti più soddisfatti di questa fascia di mercato. Le caratteristiche del prodotto che contribuiscono di più a questo risultato sono la linea e le rifiniture della vettura.

    Lancia Y vuol dire anche "Kaleidos", l'optional che ha fatto del modello Lancia la prima auto al mondo di grande serie, disponibile in più di cento colori di carrozzeria. Subito apprezzata dal pubblico, questa opportunità di personalizzare al massimo la vettura, continua ad essere richiesta da un buon numero di clienti che sulla tavolozza di Kaleidos scelgono di preferenza le sfumature del rosso, del giallo e del blu.
    La Lancia Y, insomma, suscita interesse e simpatia per lo stile assolutamente originale, ma conquista per la ricchezza di equipaggiamento, le rifiniture accurate, il comfort, le prestazioni e la sicurezza che sa offrire.

    La gamma '97 di Lancia Y sarà commercializzata in Italia dal 5 aprile prossimo e successivamente, sempre in aprile, in Francia, in Belgio e in Portogallo, mercati ai quali seguiranno - nel mese successivo- tutti gli altri Paesi europei. Nuovo brillante motore 1.2 a 16 valvole
    Toccò alla Lancia, nel 1985, il compito di adottare sulla Y 10 il primo motore della famiglia Fire. Oggi - confermando la propria missione, che è da sempre quella di portare innovazione tecnologica - Lancia offre il primo motore Fire di 1242 cm3 a 16 valvole, un propulsore che rappresenta la risposta della tecnologia italiana alle richieste della clientela in questa fascia di mercato. Una domanda che riguarda l'incremento delle prestazioni e del comfort di guida, il miglioramento dell'economia di esercizio e la riduzione dell'impatto ambientale.
    Per conciliare queste esigenze, a volte in contrasto tra loro, i motoristi della Lancia hanno riprogettato completamente testa cilindri e collettori di aspirazione e di scarico del propulsore 1.2 a 8 valvole, e sono intervenuti con rilevanti modifiche come l'irrigidimento della bancata e la riduzione delle masse alterne.

    Il risultato di questi radicali cambiamenti è un propulsore nuovo, a 16 valvole, che tra le sue doti migliori annovera un'eccellente velocità di punta, uno scatto brillante che permette sorpassi sicuri nonché un buon disimpegno nel traffico, e una grande elasticità. A quest'ultima caratteristica, in particolare, si deve il grande piacere di guida, fatto di risposte pronte in ogni situazione e di completa padronanza del mezzo, che la Lancia Y 1.2 16v assicura fin dai primi chilometri.

    Le principali caratteristiche tecniche del nuovo motore sono:

  • la testa cilindri "bi-blocco" molto compatta, con gli stessi ingombri esterni di quella del motore 8v di origine, a tutto vantaggio sia delle prestazioni del motore, sia dello spazio che lascia disponibile nel vano motore;
  • l'angolo tra le valvole molto contenuto (20°), le camere di combustione compatte e i condotti di aspirazione ridisegnati, ai quali si devono gli elevati rendimenti fluidodinamici del motore. A questo proposito, basti dire che rispetto al propulsore d'origine, il nuovo 1.2 16v fa registrare un incremento del 15 per cento della potenza massima, con una contemporanea riduzione dei consumi specifici;
  • La sovratesta monolitica, priva del tradizionale coperchio delle punterie.
  • Questa caratteristica è stata ottenuta grazie ad un avanzato sistema di fusione che ha permesso di realizzare senza lavorazioni meccaniche il complesso canale di alimentazione dell'olio destinato a lubrificare gli alberi di distribuzione e le punterie;
  • il tenditore automatico della cinghia della distribuzione, che contribuisce a mantenere la massima efficienza del motore nel tempo.

    Per il cliente, tutto ciò significa disporre sulla Lancia Y di un motore brillante che pur conservando alla vettura le grandi doti di comfort fin qui apprezzate dalla clientela, aggiunge prestazioni briose a tutti i regimi ed una guida particolarmente piacevole in ogni situazione.

    Equipaggiata con il propulsore 1.2 16v, la Lancia Y dispone di una potenza massima di 86 CV (63 kW) a 6000 giri/min e di una coppia massima di 11,5 kgm (113 Nm) a 4500 giri/min, il 90 per cento della quale è già disponibile a 2500 giri. Raggiunge la velocità massima di 177 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi e copre il chilometro da fermo in 32,9 secondi.

    Prestazioni eccellenti, alle quali si accompagnano consumi decisamente bassi: con un litro di benzina la Lancia Y 1.2 16v percorre quasi 20 chilometri (19,6) alla velocità di 90 km/h. Quelli registrati secondo la vecchia normativa sono: 5,1 l/100 km a 90 km/h; 6,9 l/100 km a 120 km/h e 7,9 l/100 km nel ciclo urbano. Quelli conteggiati con la più recente norma 93/116 CE: 5,1 l/100 km sui percorsi extraurbani, 6,6 l/100 km sui percorsi misti e 9,2 l/100 km nel ciclo urbano.

    Il propulsore 1.2 16v è riservato agli allestimenti LS ed LX , mentre il Fire 1.2 SPI da 60 CV continuerà ad essere disponibile per le versioni LE ed LS. Lancia Y Elefantino: dedicata ai giovani
    Il simbolo che la contraddistingue è quello simpatico, benaugurante, e legato da tempo alla tradizione del Marchio, dell'elefantino in corsa, un elefantino blu spigliato e accattivante come lo stile della vettura.

    Dall'esterno la vettura si riconosce per la griglia del radiatore verniciata nel colore della vettura e per le inedite coppe delle ruote, oltre che per il simbolo dell'elefantino. Nuovi, e dedicati esclusivamente a questa versione, tre dei sei colori di carrozzeria disponibili: il Blu Metrò, il Rosso Tiziano e il Giallo Tropici. Sono tinte che parlano di disinvoltura, di allegria, di voglia di distinguersi.

    All'interno, abbinati con gusto a quelli esterni, ancora una manciata di toni vivaci per i tessuti dei sedili, che sono in due colori per diversificare seduta e schienale dalle fasce di contenimento. E poi un'impronta "high tech" nella console centrale e nella strumentazione che sono in color titanio.

    La Lancia Y "Elefantino blu" eredita tutte le caratteristiche di eccellenza (sicurezza, comfort, raffinatezza, eccetera) del modello, reinterpretandole con un gusto più giovane. Completa la dotazione di serie che comprende, tra l'altro: alzacristalli elettrici anteriori, cinture di sicurezza anteriori regolabili in altezza complete di pretensionatore, comando per l'apertura del bagagliaio dall'interno della vettura, sistema di sicurezza antincendio FPS, Lancia Code e cerchi da 14".

    La Lancia Y "Elefantino blu" unisce a questa immagine giovane, un motore Fire 1.1 (54 CV) capace di garantire un buon temperamento, unito a bassi costi di esercizio (consumi, assicurazione, tassa di possesso, soglia fiscale, eccetera).

    Piccolo portafortuna, simbolo di fedeltà, stima e simpatia, l'elefantino contrassegna in modo discreto i montanti centrali e, all'interno, il mobiletto centrale, dove prende il posto della sigla dell'allestimento.

    Alla base della scelta di realizzare la Lancia Y "Elefantino blu", una strategia che prende le mosse dall'analisi dei risultati conseguiti dal modello nel 1996.

    Guardiamo, per esempio, al segmento B del mercato italiano, e in particolare ai volumi consuntivati in quell'area delle vetture tre porte a benzina nella quale si colloca il modello Lancia. In questa fascia di mercato la Lancia Y ha conquistato una quota del 15 per cento.

    Un risultato eccellente, soprattutto se si considera che, per le sue caratteristiche, la vettura si è finora rivolta in prevalenza agli acquirenti della parte alta del segmento. Fin dal suo esordio sul mercato, infatti, Lancia Y ha catturato l'interesse della clientela più esigente ed élitaria del segmento B. E non a caso. Questa, infatti, era la fascia di utenti per i quali Lancia aveva voluto costruire un modello dalla linea assolutamente unica nel panorama stilistico attuale, una vettura che non fosse solo un'utilitaria di lusso, ma una vera e propria "piccola ammiraglia", dotata - nonostante le dimensioni contenute - di tutte quelle caratteristiche di distinzione, comfort, piacevolezza di guida e sicurezza che di solito ci si aspetta solo da un'auto più grande.
    Lancia Y ha raggiunto in pieno il proprio obiettivo commerciale, conquistando il tipo di pubblico per il quale era stata pensata. Tra i clienti del modello, infatti, ci sono molti imprenditori, dirigenti e liberi professionisti (il doppio rispetto alla media del segmento) e questo spiega perché il modello ha conquistato una quota di mercato del 17 per cento (segmento B, vetture 3 porte a benzina) tra coloro che hanno più di 35 anni.

    Ora, con la versione "Elefantino blu", Lancia vuole estendere anche alla clientela più giovane la possibilità di acquistare un modello che permette di distinguersi guidando un'auto dalla linea e dalla personalità uniche.

    È nata così questa Lancia Y accattivante e spigliata nello stile, capace di buone prestazioni, - e quindi più adatta ad un pubblico giovane - sia per il prezzo di acquisto, sia soprattutto per quello di gestione.

  • Latest Videos

    Advanced Search

    Search...

    From
    To
    Search

    Related images


    x

    Rights of use

    The texts and images and the audio and video documents made available on media.fcaemea.com are for reporting purposes on social media networks, or by journalists, influencers and media company employees as a source for their own media editorial activities.

    The texts, images and the audio and video documents are not for commercial use and may not be passed on to authorized third parties.

    In addition, see Terms and conditions of access http://www.media.fcaemea.com/info/terms-and-condition

        I have read and agree.